ambiente-1

Visita le nostre riserve

Tiglio a grandi foglie

Tilia platyphyllos Scop.

A livello spontaneo è presente in tutta la penisola sebbene abbastanza raro, cresce in boschi umidi, fino a 1200 metri di altitudine. Più facilmente si trova in ambiente urbano dove viene piantato singolarmente o in gruppi in parchi cittadini o lungo le strade dove viene utilizzato per creare viali alberati.

Dimensioni e portamento:

È un albero di notevoli dimensioni, può raggiungere i 30m di altezza e i 2m di diametro del tronco ed è molto longevo superando in buone condizioni i 500 anni.

Ha foglie cuoriformi e fiorisce a Giugno:  l’infiorescenza è pendula e molto profumata, l’impollinazione avviene tramite gli insetti. È molto noto come pianta mellifera, si ottiene un ottimo miele  monoflorale fluido e a  cristallizzazione lenta.

Può essere confusa con Tilia cordata e con gli ibridi tra le due specie.

Temperatura ed esposizione:

Specie di mezz’ombra, specialmente da giovane.

Esigenze idriche: Alta resistenza alla siccità, alla salinità, all’inquinamento.

Terreno: Caratteristico di suoli fertili è frequente in aree submontane, alte pianure padano-veneto/friulane ricchi di scheletro e carbonati. Da coltivare su terreni umidi e ben drenati, preferibilmente su suoli calcarei, ma ben si adatta.