ambiente-1

Visita le nostre riserve

Prugnolo

Prunus spinosa L.

Arbusto spinoso con foglie caduche, appartenente alla famiglia botanica delle Rosaceae, diffusa in Europa, Asia e Africa. Cresce spontaneamente ai margini di boschi e sentieri, offrendo con le sue spine un riparo sicuro agli uccelli o ad altri piccoli animali.

Dimensioni e portamento: caratterizzato da una crescita molto lenta, può però arrivare anche ai 5m di altezza e ai sessant’anni d’età. Il portamento del prugnolo è solitamente di tipo arbustivo-cespuglioso, e la frequente emissione di polloni radicali lo rende adatto a formare siepi spinose.

Terreno ed irrigazioni: specie rustica che poco esigente in fatto di terreno, pur gradendo i suoli argilloso-calcarei. La ritroviamo infatti ai margini dei boschi, dei campi incolti, in mezzo ai roveti, in luoghi sassosi.

Temperature ed esposizione: specie molto rustica, che non teme né il gelo intenso, né tantomeno il caldo. Preferisce le esposizioni soleggiate, dalla pianura fino ai 1800 metri in montagna.