ambiente-1

Visita le nostre riserve

Pioppo nero

Populus nigra L.

Maestoso albero che si trova diffusamente lungo le rive di fiumi e laghi su tutto il territorio nazionale dalla pianura al piano montano.

Dimensioni e portamento:

Il Pioppo nero raggiunge rapidamente dimensioni notevoli superando i 30 m di altezza. La chioma è molto sviluppata di forma ovata irregolare, spesso nei viali e parchi si incontra la varietà con chioma compatta ed allungata simile a quella di un Cipresso.

Terreno ed irrigazioni:

Predilige terreni fertili e profondi, tollera anche un parziale allagamento, sa adattarsi anche a suoli più primitivi e superficiali purché la falda rimanga accessibile all’apparato radicale.

Le giovani piante necessitano di frequenti irrigazioni (almeno 2 volte o più la settimana) nei periodi più asciutti.

Temperatura ed esposizione:

Specie tipica dei climi temperati e moderatamente continentali, ama le posizioni in pieno sole.

Dal Pioppo nero, ibridato con altre specie di pioppo, si sono ottenuti  i cloni diffusamente coltivati in impianti di arboricoltura da legno diffusi in tutte le pianure del nord e centro Italia. Il suo legno è molto apprezzato dall’industria dei semilavorati (pannelli, compensati) e della pasta di cellulosa utile per la produzione di carta.