ambiente-1

Visita le nostre riserve

Ligustro comune

Ligustrum vulgare L.

Arbusto delle zone temperate dell’Eurasia, presente in tutte le regioni d’Italia salvo che in Sardegna. Tutte le parti della pianta, soprattutto le bacche, contengono glucosidi e sono tossiche. Ottima pianta mellifera utilizzata per la formazione di siepi, che può vivere dai 30 ai 50 anni.

Dimensioni e portamento: arbusto dall’ accrescimento lento e contenuto che raramente supera i 2 metri di altezza. Ha foglie ovali caduche e, in primavera avanzata, produce una ricca fioritura bianca e profumata seguita in estate da un’abbondante produzione di bacche violacee sferiche simili a quelle del sambuco.

Terreno ed irrigazioni: si adatta a qualunque tipo di terreno ben drenato anche se preferisce quello calcareo, fertile, fresco e drenante. sopporta molto bene lunghi periodi di siccità e si accontenta generalmente delle acque piovane. Nelle regioni a clima torrido richiede un minimo apporto idrico almeno nelle fasi giovanili.

Temperature ed esposizione: predilige i luoghi soleggiati ma si sviluppa bene anche anche in semiombra. Pianta che tollera le temperature rigide dell’inverno ma sopporta senza problemi anche quelle calde dell’estate.