ambiente-1

Visita le nostre riserve

Lantana

Viburnum lantana L.

La lantana è un arbusto diffuso in Italia sulle Alpi e sull’ Appennino settentrionale, cresce in buona parte dell’Europa e dell’Asia. E’ un albero adattabile che cresce dal livello del mare fino a 1000 metri di quota. Comune, in boschi termofili soprattutto a Roverella.

Dimensioni e portamento:
è un grande arbusto a foglia caduca, vigoroso, con giovani getti ricoperti di densa pelosità. Foglie ovate, dentate, verde scuro sulla pagina superiore, più chiare e tomentose sotto. In autunno si colorano di rosso. Fioritura a maggio di fiori color bianco-crema in infiorescenze a ombrella, larghe fino a 10 cm. I frutti sono drupe ovali dapprima rosse poi nere a maturazione in autunno. Non sono commestibili, ma sono molto utilizzate come decorazioni e in fitoterapia.

Temperatura ed esposizione:
Coltivarla è molto semplice poiché è una specie rustica con capacità di resistere anche ad alte temperature, alla siccità, ed è forte nei confronti di malattie e parassiti. Può essere piantata in qualunque momento dell’anno preferibilmente a mezz’ombra.

Esigenze idriche: Alta resistenza alla siccità e all’inquinamento.

Terreno: Predilige terreni asciutti e calcarei a ph neutro-basico. E’ adatto per giardini spontanei, zone a boschetto e siepi campestri. Per rinverdimento di aree incolte e ruderali, versanti collinari.