ambiente-1

Visita le nostre riserve

Cisto bianco

Cistus albidus L.

Piccolo e grazioso arbusto sempreverde con distribuzione circum mediterranea occidentale, in Italia diffuso sporadicamente sulla costa ligure ed in alcune stazioni sul lago di Garda, esclusivamente su suoli calcarei dal mare fino al piano collinare.

Dimensioni e portamento:

Piccolo arbusto sempreverde, in genere non più alto di 1 m, dalle foglie sessili molto simili per colore e consistenza a quelle della Salvia. Diventa molto appariscente per l’abbondante fioritura, in genere in aprile, per i suoi grandi fiori color porpora o rosa con al centro una macchia gialla, dai petali tipicamente «stropicciati».

Terreno ed irrigazioni:

Lo si trova esclusivamente su terreni anche asciutti ma di natura calcarea. Più di altri Cisti, predilige terreni di media profondità. Essendo specie della macchia mediterranea è molto resistente alla siccità, per cui le irrigazioni dovranno compensare solo i lunghi periodi asciutti.

Temperatura ed esposizione:

Come molte specie della macchia mediterranea non tollera temperature troppo rigide, in particolare quelle sottozero, mentre è molto resistente alle alte temperature ed alla siccità.  Ama le posizioni soleggiate e di mezz’ombra. Produce annualmente una grande quantità di piccoli semi contenuti in capsule legnose. Si tratta però di semi dormienti, che germinano solo dopo molti anni dalla loro distribuzione, oppure dopo il passaggio del fuoco.