ambiente-1

Visita le nostre riserve

Albero di falcone

Ficus macrophylla Desf. Ex Pers.

Grande albero sempreverde originario dell’Australia, molto ramificato e a chioma espansa. I grossi rami possenti divergono dal fusto quasi orizzontali e da questi spesso si sviluppano radici aeree che ingrossano e si allungano fino ad arrivare al terreno ed assumono allora la funzione di sostegno. Detto anche “fico strangolatore” per la capacita in natura di germinare sui rami di altre piante per poi crescervi sopra fino a soppiantarle.

Portamento: pianta dotata di grande fascino, ma che raggiunge ampie dimensioni. Si tratta di una specie adatta a spazi aperti, i parchi urbani o orti botanici. Questo albero è infatti in grado di svilupparsi in modo molto ampio non solo in altezza, ma anche in larghezza per quanto riguarda il tronco e, soprattutto, la parte radicale. Accetta di essere potata e mantenuta a forme regolari, per contenerne la vegetazione folta e l’ombra pesante; occorre tenere inoltre conto della caduta di numerosi frutti e foglie secche.

Temperatura e irrigazioni: albero originario dell’Australia, è in grado di adattarsi bene anche al clima europeo, purché si tratti di zone caratterizzate da inverni miti. Teme le gelate, e richiede posizioni soleggiate. Necessita di irrigazioni soprattutto in estate, pur tollerando periodi di siccità in età adulta.

Terreno: si adatta a diversi tipi di terreno, ma quello più adatto è soffice e ben drenato, per permettere alle radici di svilupparsi senza ristagni pericolosi per la salute della pianta.