ambiente-1

Visita le nostre riserve

Orniello

Fraxinus ornus L.

L’orniello ha un vasto areale di diffusione che comprende l’Europa centro-meridionale e l’Asia Occidentale. Tipico rappresentante della flora submediterranea-montana, dal piano si spinge fino a oltre 1.000 metri di altezza, e nel nostro Paese è presente quasi ovunque.

Dimensioni e portamento: si tratta di un albero capace di raggiungere i 10 metri di altezza, ma spesso lo si incontra come un semplice arbusto o alberello dalle forme slanciate. Ha una chioma ovata e leggera, con un diametro di 4-6 metri. Crea un’ombra luminosa che consente ad altre piante di insediarsi ai suoi piedi. Da aprile a maggio si ricopre di una gran quantità di fiori bianchi molto profumati. Sottoposto a taglio, dimostra una forte capacità di ripresa formando ricche ceppaie che possono essere governate a cespuglio.

Temperatura ed esposizione: specie da clima temperato-caldo, è dotato di grande capacità di adattamento. Capace di resistere anche alle basse temperature, lo si trova nei boschi dell’Appennino in esposizioni soleggiate.

Esigenze idriche e terreno: l’apparato radicale è robusto, idoneo anche per scarpate e terreni di riporto, solo parzialmente siccitosi perché non raggiunge grandi profondità. La pianta si utilizza con successo come specie consolidatrice nei terreni franosi. Preferisce terreni calcarei o neutri, mai troppo ricchi di sostanze nutritive, sempre ben drenati.